Giandujotti

Classico cioccolatino alla nocciola

Giandujotti Giandujotti Giandujotti Giandujotti

Informazioni e curiosità

Il "Giandujotto" nasce a Torino nel 1867 in occasione del Carnevale, prendendo il nome dalla maschera torinese "Gianduja". I nostri giandujotti, morbidi e delicati al gusto, sono il risultato di un'attenta lavorazione e di materie prime selezionate: nocciole Piemonte i.g.p. (varietà tonda gentile Trilobata), cacao dal Sud America e burro di cacao dall'Africa.
La nostra ricetta è molto antica ed è invariata da sempre. Rispetta le tre variabili che differenziano un giandujotto di qualità da un altro: il tipo di nocciola, la percentuale di nocciole, il tipo di massa di cacao utilizzati.
La nocciola: innanzitutto utilizziamo solo la nocciola tonda gentile del Piemonte i.g.p., in una percentuale molto alta e trattata con una tostatura chiara. La tostatura chiara fa sì che il gusto sia molto delicato, che non ci sia un retrogusto "amaro", e al contempo implica che venga utilizzata una percentuale alta di nocciole affinché non venga coperto il loro gusto dal cacao. La massa di cacao: utilizziamo esclusivamente masse che provengono da zone con produzione di alta qualità.
Gli aromi sono banditi dalla nostra ricetta tanto che, essendo la nocciola un frutto, potrebbe capitare che tra un lotto e l'altro si notino delle leggere variazioni nel gusto, in funzione dell'andamento della stagione.

Confezioni e prezzi

Confezioni al peso a 60,00€ al Kg.

Parole dolci

Parole dolci: prodotti, pasticceria, confetteria, caffetteria, bonbons, caramelle, gusto, cioccolato, scatole di cioccolatini, profumo, confetti, giandujotti, sapore, marron glacés, panettoni e colombe, aroma, dolci, confezioni speciali, prodotti su richiesta.